breaking-news, Italia

Conte, chiede Bonucci al Chelsea , lo juventino replica sì a Londra ma per un caffè

Conte-vuole-Bonucci-al-Chelsea-il-difensore-risponde-sì-ma-per-un-caffè

Il ct Antonio Conte in questo periodo è impegnato su due fronti. L’allenatore leccese è impegnato con la squadra della nazionale per disputare al meglio gli europei che a giugno si disputeranno in Francia. Antonio Conte però sta studiando come rinforzare la sua futura squadra del Chelsea.

Conte spera di portare con se a Londra due giocatori che potrebbero sistemare la traballante difesa del Chelsea. I due difensori centrali individuati da Antonio Conte sono Leonardo Bonucci e Andrea Ranocchia.

Tutti a Bari si ricordano con grande nostalgia i bellissimi anni di Antonio Conte alla guida della squadra biancorossa. Quella squadra da mille e una notte che stravinse il campionato cadetto è rimasta nei cuori di tanti tifosi del Bari e fu celebrata da una festa che pochi dimenticheranno.

Di quella squadra, i pilastri della difesa, erano due giovani sconosciuti, Leonardo Bonucci e Andrea Ranocchia che poi sono diventati le bandiere rispettivamente della Juventus e dell’Inter. Antonio Conte non dimentica mai i suoi uomini fidati. Il CT della Nazionale, che sarà alla guida della squadra azzurra fino alla fine degli Europei per poi approdare al Chelsea, ha deciso che sia Andrea che Leonardo faranno parte, salvo infortuni dell’ultima ora, della spedizione azzurra in Francia.

Ma, secondo i ben informati, Antonio Conte vorrebbe riformare a Londra la coppia che alcuni anni fa ha fatto le fortune del Bari. Andrea Ranocchia sembrerebbe propenso a seguire il suo allenatore in questa affascinante nuova avventura. Il giocatore ora gioca nella Sampdoria e non ha nessuna intenzione di tornare all’Inter di Roberto Mancini che, dopo tantissimi anni di militanza nelle file neroazzurre, lo ha trattato come uno scarto.

Leonardo Bonucci, è molto lusingato dalla corte di Antonio Conte ma ha deciso di restare nella sua Juventus. Bonucci, proprio con Conte allenatore, ha stravinto con la maglia bianconera tre campionati ed è una pedina inamovibile anche per il nuovo allenatore Massimiliano Allegri.

Leonardo Bonucci, con la Juve, ha vinto tutto quello che c’era da vincere, tranne la Champions persa l’anno scorso in finale contro il Barcellona ed è diventato una bandiera della squadra come il grandissimo Gigi Buffon.

Bonucci, alle notizie apparse su alcuni giornali della sua probabile partenza, ha replicato dichiarato che è legato alla Juventus fino al 2020 e non ha nessuna intenzione di interrompere il rapporto con la squadra torinese.

Leonardo Bonucci scherzando con i giornalisti sulla sua possibile partenza a Londra con l’allenatore della nazionale ha detto che: “Con Conte? Sì, per un caffè”.  Bonucci vuole chiudere la sua carriera nella Juve ed ha voluto subito ribadire il suo amore infinito per la maglia bianconera con la quale è diventato un giocatore conosciuto a livello internazionale.

Leonardo Bonucci ha voluto ringraziare Antonio Conte per averlo formato calcisticamente: “Da Conte ho ricevuto infinite conoscenze tattiche: se sono uno dei migliori difensori al mondo e in Europa, è grazie a lui”.

Bonucci è un giocatore molto importante per la Juventus e per la nazionale perché oltre ad essere un ottimo difensore ha i “piedi buoni” che gli permettono di essere un regista arretrato della squadra.

Leonardo Bonucci, inoltre, è molto forte nel gioco areo e sa farsi rispettare anche sottorete. Il forte difensore della Juventus ha anche parlato dell’importante amichevole di stasera tra Germania e Italia: “Rientrare all’Allianz Arena mi ha suscitato un’emozione negativa. Credo però che lo schiaffo subito 15 giorni fa ci permetterà di migliorare ancora, consapevoli di dover fare ancora l’ultimo step per essere alla pari con i top club europei”.