breaking-news, Italia

Roma fiamme nell’attico di Pino Daniele i vigili del fuoco salvano il figlio

Roma-choc-incendio-a-Prati-a-fuoco-attico-di-Pino-Daniele-in-casa-c-era-il-figlio

Tanta paura ieri per il figlio del grande Pino Daniele. E’ stata Fabiola Sciabbarrasi, l’ex moglie di Pino Daniele,  a raccontare l’accaduto ai giornalisti accorsi subito dopo lo spaventoso incendio. La donna ha raccontato che le fiamme sono divampate dalla stanza di suo figlio Francesco che ha solo 10 anni.

Il piccolo era in casa con la tata filippina e tutti e due sono stati prontamente soccorsi dai vigili del fuoco che sono arrivati sul posto con quattro mezzi tra cui un’autobotte e un’autoscala.

Sembra che le fiamma si siano propagate proprio nella stanza del piccolo figlio di Pino Daniele. La moglie di Pino Daniele, Fabiola Sciabbarrasi, stava per andare via ed era pronta a salire in auto quando è divampato l’incendio. Fabiola Sciabbarrasi vive nella casa del compianto Pino Daniele con i sui tre piccoli figli.

Nell’attico dove è scoppiato l’incendio c’era oltre il figlio di Pino Daniele anche la tata. Tutti e due sono stati messi in salvo dal pronto intervento dei pompieri chiamati dai vicini che hanno visto sprigionare in pochi attimi il fuoco. Le fiamme in pochissimi secondi si sono propagate in tutta la mansarda e il piccolo figlio di Pino Daniele e la tata sono stati salvati dall’intervento dei vigili del fuoco.

Sul posto sono intervenuti anche gli ingegneri dei pompieri che stanno indagando sulle cause che hanno determinato il pauroso incendio. I condomini del palazzo sono stati tutti fatti evacuare.

Sono ancora da accertare le cause del pauroso incendio divampate nell’appartamento di Pino Daniele. Sembrerebbe da una prima ricostruzione che a far scattare la scintilla sia stato uno stereo che si trovava nella mansarda dell’appartamento.

Sono arrivate sul posto numerose macchine della polizia e dei vigili del fuoco che hanno subito provveduto a spegnere l’incendio che era divampato sia nell’attico che nel super attico dell’appartamento del famoso cantautore scomparso recentemente.

Ieri in un appartamento in pieno centro a Roma è divampato un incendio. L’appartamento, situato in piazza Mazzini a Roma, era di proprietà del grande e mai dimenticato Pino Daniele. Nel grande attico del quartiere Prati ora ci abitano la moglie dell’immenso cantautore napoletano Fabiola Sciabbarrasi e il figlio di soli 10 anni.

Al momento dell’incendio Fabiola Sciannarrasi non era presente nell’appartamento. Il tragico evento è avvenuto intorno alle 18,00 di ieri. L’incendio è divampato sui due piani, l’attico e il super attico, occupati dalla famiglia di Pino Daniele.

Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco che dopo alcune ore sono riusciti a spegnere le fiamme. I pompieri sono arrivati in al civico 27 di piazza Giuseppe Mazzini con diverse squadre ed in particolare con un’autobotte e con un’autoscala che ha permesso ai vigili di arrivare all’altezza del 6 e 7 piano della palazzina.

Da quanto raccontato dai vigili del fuoco, i due appartamenti hanno subito notevoli danni dal rogo. Nell’appartamento vive la moglie del cantautore che però non era in casa al momento del rogo. I tecnici dei vigili del fuoco hanno constatato che non vi sono danni alle strutture portanti dei due appartamenti e del palazzo.

Le forze dell’ordine hanno reso noto che non vi sono stati feriti. Il palazzo è stato fatto evacuare per sicurezza. I condomini della palazzina sono rientrati nel palazzo solo a tarda sera dopo che i tecnici dei vigili del fuoco hanno effettuato tutti i sopralluoghi necessari per individuare le cause del pauroso incendio.

Da quanto si apprende, nella residenza che fu di Pino Daniele ieri c’era il figlio di dieci anni che è stato salvato dai vigili del fuoco.

La moglie del cantante è arrivata subito dopo che era scoppiato l’incendio, i vigili del fuoco avevano provveduto ad avvisarla dell’accaduto.

A provocare le fiamme, secondo quanto ricostruito dai tecnici dei vigili del fuoco, potrebbe essere stato uno stereo che non si sa per quale motivo è andato in fiamme.

Il primo appartamento dove sono divampate le fiamme è stata la mansarda, poi il fuoco ha raggiunto anche il piano sottostante.

Tanta paura per il figlio di Pino Daniele che è stato salvato dall’azione coraggiosa dei vigili del fuoco. Ci vorranno ancora giorni prima che tutto ritornai alla normalità nell’appartamento della moglie di Pino Daniele.

I vigili del fuoco in queste ore stanno cercando di capire come sia potuto accadere un incendio simile.