breaking-news, Italia

Bari fermati due presunti terroristi dell’Isis stavano preparando attentati in Italia, avevano video dell’aeroporto di Palese

Bari fermati due presunti terroristi dell’Isis stavano preparando attentati in Italia, avevano video dell’aeroporto di Palese

Ancora Bari al centro del terrorismo internazionale. I carabinieri, dopo un anno di indagini, hanno fermato due Afghani che si presume appartengono ad una cellula terroristiche dello Stato islamico.

La cellula terroristica sarebbe composta da cinque persone, uno dei quali dovrebbe nascondersi ancora nella provincia di Bari, gli altri e due, invece, sarebbero riusciti ad evitare l’arresto fuggendo in Afghanistan.

Le indagini dei carabinieri sono iniziate quando uno dei cinque afghani arrestati è stato visto mentre, con il suo cellulare, stava riprendendo l’area adibita a parcheggio del centro commerciale Santa Caterina.

Da quanto riferito dai carabinieri il gruppo terroristico stava progettando attentati sia in Italia che in altre nazioni quali l’Inghilterra e la Francia.

I due afghani arrestati si chiamano Ahmad Zai Khesta Mir e Ahmadzai Mansoor e sono stati fermati nei pressi del porto di Bari.

Le indagini sono state condotte dai pubblici ministeri Giuseppe Drago e Roberto Rossi.

I due magistrati hanno così motivato l’arresto dei due presunti terroristi dell’Isis “la preparazione e l’esecuzione di azioni terroristiche da attuarsi contro governi, forze militari, istituzioni, organizzazioni internazionali, cittadini ed altri obiettivi civili. In particolare l’organizzazione, che aveva disponibilità di armi, predisponeva, tramite la preventiva ispezione dello stato dei luoghi (anche con documentazione fotografica e video), attentati terroristici presso aeroporti, porti, mezzi delle forze dell’ordine, centri commerciali, alberghi oltre che di altri imprecisati attentati terroristici in Italia  e Inghilterra”.

I carabinieri nei cellulari dei due fermati hanno ritrovato diverse foto e filmati di luoghi sensibili come l’aeroporto di Palese a Bari.