breaking-news, Italia, Salute & Benessere

Milano trapianto di rene da record il donatore aveva solo un anno

Milano-trapianto-da-record-un-bambino-di-6-anni-riceve-rene-da-un-neonato-di-un-anno

Il trapianto di rene tra bambini piccolissimi è molto difficile e complicatissimo. I medici del Policlinico di Milano sono riusciti a trapiantare un rene da un bambino di soli 12 mesi ad un altro di 6 anni. Il trapianto è perfettamente riuscito ed apre nuovi orizzonti per la chirurgia del nostro paese.

Il trapianto è stato eseguito dall’equipe dell’Unità Operativa di Trapianto di Rene del Policlinico di Milano che una delle migliori in assoluto in Italia.

La medicina in questi ultimi anni ha fatto passi da gigante. E’ perfettamente riuscito a Milano un trapianto di un rene tra un bambino di 6 anni e un piccolo di un anno. A donare l’organo sono stati i genitori del piccolo di un anno che è morto in seguito ad un gravissimo incidente.

Il bambino che ha subito il trapianto ora è a casa e non ha avuto alcun tipo di rigetto. Il piccolo presto potrà tornare a condurre una vita normale senza dialisi.

Un trapianto incredibile è stato effettuato a Milano dove una equipe medica del Policlinico è riuscita a trapiantare un rene di un bambino di un anno a un piccolo di 6 anni. Un’operazione molto delicata che sembra sia andata a buon fine.

Marco soffriva da due anni di grossi problemi renali che lo costringevano alla dialisi ogni giorno. Con l’eccezionale trapianto svolto dai medici del Policlinico di Milano potrà tornare a condurre una vita normale.

Si chiama Marco il bambino a cui è stato donato un organo da un bambino di un anno. Marco ha solo sei anni e dopo 14 giorni di terapia intensiva ora è tornato a casa. Il piccolo aveva una insufficienza renale che poteva essere eliminata solo con un trapianto del rene.

Il trapianto del rene è avvenuto all’inizi di maggio grazie alla donazione dell’organo di bambino di un anno deceduto per un incidente. Per Marco ora, dopo due anni di sofferenza si prospetta una vita normale.

Marco, un bambino di sei anni era in attesa di un trapianto da 2 anni. Il piccolo era affetto da ipodisplasia renale bilaterale, una patologia che lo costringeva alla dialisi.  Il piccolo doveva vivere con un catetere nell’addome e la sua situazione clinica stava peggiorando.

La situazione è cambiata quando una coppia di genitori ha deciso di donare il rene del loro piccolo morto per un trauma a Marco. Marco è stato sottoposto ad un lungo intervento che però è perfettamente riuscito.

Un evento miracoloso è avvenuto a Milano dove un bambino di soli 12 mesi ha donato il suo rene a un bambino di 6 anni. Grazie a quella donazione il bambino di 6 anni potrà presto dire addio per sempre alla dialisi.

La decisione della donazione del rene del piccolo di 1 anno è stata presa dai suoi genitori. Il piccolo è morto in seguito ad un incidente.

Il trapianto è stato eseguito dall’equipe medica dell’Unità Operativa di Trapianto di Rene della Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano.

Il bambino che ha subito il delicatissimo intervento era in dialisi da due anni e la sua situazione clinica pian piano stava peggiorando. Il piccolo ora potrà vivere una vita normale grazie al grande gesto dei genitori del bambino di 1 anno che hanno deciso di donare gli organi del loro povero bambino.

L’intervento è risultato fuori dalla norma perché il donatore era un bambino di soli 12 mesi, molto più piccolo rispetto al bimbo al quale l’organo è stato trapiantato. E’ una delle prime volte che si esegue un trapianto simile in Italia e, dunque che venga trapiantato un organo prelevandolo da un donatore di età inferiore  rispetto a quella di chi riceverà l’organo.

Claudio Beretta, uno dei chirurghi che ha svolto l’eccezionale intervento, ha così commentato il trapianto: “In Italia, negli ultimi 5 anni sono stati trapiantati 19 reni provenienti da donatori con età inferiore ai due anni, a fronte di una disponibilità reale di 41 organi, mentre 22 reni non sono stati utilizzati per la difficoltà di molti Centri trapianto ad accettare questo tipo di donatori. Il nostro Centro ha un’esperienza molto significativa con questo tipo di trapianto. Infatti, dal 1969 ad oggi abbiamo eseguito 30 trapianti con reni provenienti da donatori di età inferiore ai 2 anni”.

Il professor Beretta ha anche detto che: “Il bimbo dovrà continuare la terapia immunosoppressiva per tutta la vita e fare qualche attenzione in più al rischio di eventuali infezioni. Ma di fatto lo aspetta una vita praticamente normale, quasi come quella di tutti gli altri bambini”.

Il piccolo che ha subito l’intervento è stato sotto stretta osservazione per due settimane presso il reparto di Nefrologia Pediatrica del Policlinico di Milano.

I medici hanno voluto sincerarsi che il bambino di sei anni non avesse problemi di rigetto e l’operazione fosse perfettamente riuscita.

Il piccolo da qualche giorno è ritornato a casa dove potrà presto finalmente avere una vita normale grazie alla forza e l’altruismo di una coppia di genitori che, pur colpiti da un immenso ed indescrivibile dolore, hanno pensato al prossimo.