breaking-news, Italia

Lo sport piange la morte di un mito, addio a Cassius Clay

 

E’ morto Cassius Clay a Muhammad Alì  il più grande pugile che sia mai esistito, una leggenda dello sport mondiale.

Il grandissimo puglie era da tempo affetto dalla Sindrome di Parkinson e dopo aver lasciato la boxe, sport che lo aveva fatto diventare un mito in tutto il mondo, si era dedicato ad azioni umanitarie.

Commosse tutto il mondo una delle sue ultime apparizioni in pubblico, quando fu l’ultimo tedoforo alle Olimpiadi di Atlanta nel 1996.

Alle Olimpiadi di Atlanta gli fu riconsegnata la medaglia d’oro che il grande pugile aveva vinto alle olimpiadi di Roma nel 1960.

Proprio da Roma partì la carriera del grande Cassius Clay che poi diventò una leggenda della boxe. Il grande pugile fu per lungo tempo campione del mondo dei pesi massimi ed alcuni incontri resteranno per sempre impressi nella storia della boxe mondiale.

Difficilmente gli appassionati di boxe dimenticheranno gli incontri del grande Cassius Clay contro  Doug Jones, Joe Fraizer  e Joe Foreman.

Una leggenda dello sport che si è spenta dopo tanta sofferenza e che è stato considerato uno degli uomini più influenti del XX secolo.