Loading...

Bari Bianca ieri, Bari nera oggi. Delirio social per un commento che istiga alla violenza.

0
295

bari biancaaa

Bari Bianca, il giorno dopo. Appena archiviata la 4^edizione della popolare cena in versione total white che si è tenuta ieri sera a Bari sul lungomare di fronte all’ingresso della Fiera del Levante, oggi è già tempo di polemiche al vetriolo. Già, neanche il tempo di mandar giù il boccone amaro per il basso numero di partecipanti al flash mob, ieri erano solo in 2mila rispetto ai 10mila dello scorso anno, che già sul gruppo social “Bari Bianca – a cena insieme” si svelano un po’ di retroscena tenuti nascosti fino a ieri (sicuramente per ragioni di opportunità) che stanno animando accese discussioni.

Si è addirittura aperta una caccia alle streghe dopo il post pubblicato da uno degli organizzatori dell’evento, Vanni Marzulli che così scrive sul gruppo social: “Il timore potesse diffondersi ancor più la psicosi attentato ci ha indotti a non pubblicare post feroci e istigatori al terrorismo da parte di alcuni soggetti…oggi è doveroso mostrare quanto è accaduto nei giorni precedenti l’evento..Noi non ci fermeremo di certo…perché fermarsi davanti a tali barbarie..davanti a tali commenti significherebbe perdere…”Dopo il commento segue immediatamente uno screenshot di denuncia che rivela il post, tenuto segreto fino a ieri, di una signora “x”disgustata dall’evento mondano che addirittura invoca l’Isis con queste parole: “Perché quando l’Isis potrebbe tornare utile non c’è?Perché? Isis dove sei?”. Dopo il messaggio da anatema si  è scatenato un delirio di commenti. Un esercito di soloni, moralisti, difensori della patria ed indignati stanno trascorrendo le loro ore ad interpretare il perché del commento scriteriato della signora “X”. Nonostante la donna abbia chiesto scusa pubblicamente alla platea social, c’è chi è intenzionato a denunciarla per istigazione alla violenza in questura, chi la segnala a Facebook,chi la definisce disturbata, chi pazza, chi parla di mancanza di rispetto di democrazia e libertà. Ma non è finita qua. Adesso il popolo in total white sta andando a caccia anche di altri utenti che in questo periodo hanno criticato con toni forti l’evento in programma. E’ vero la signora “X”a cui i baresi stanno dando la caccia manco fosse una terrorista, ha sbagliato, molto. Insomma, è brutto pensarlo, ma dopo tutti gli eventi che stiamo vivendo in questa terribile estate sarebbe meglio tornare pensare a cose più importanti. Forse i baresi non saranno abituati a vivere gli eventi con la giusta razionalità e serenità. Basta così, c’è chi ha partecipato e chi no, viviamo in un paese libero, non offuscate la mente per colpire tutti quelli che la pensano diversamente. Non giudicate e non puntate il dito contro l’altro, vivete perché la vita è un’altra cosa!

 

 

Loading...