breaking-news, Gossip & Spettacolo, Italia

Domenica Live, da Barbara d’Urso l’autista di Alberto Sordi accusato di truffa per 2 milioni e mezzo, ecco cosa ha detto

Alberto-Sordi-clamoroso-eredità-no-agli-eredi-ma-alla-fondazione

A Domenica Live è stato intervistato Aurturo l’ex autista di Aurelia e Alberto Sordi accusato dai parenti del famoso attore di essere stato l’artefice di una truffa di 2 milioni e mezzo di euro.

Arturo ha lavorato per 25 anni per la famiglia Sordi ed a Barbara d’Urso ha detto che: “Io non devo replicare niente a nessuno, non sono scappato, infatti, sono qui”.

L’ex autista del grandissimo attore ha voluto precisare che: “Nei venticinque anni nei quali ho lavorato per la famiglia Sordi, io non ho mai visto nessun parente entrare in casa.  Io non ho mai mancato di rispetto a nessuno, non ho mai parlato male di nessuno”.

I parenti di Alberto hanno accusato Arturo di aver staccato il telefono di Aurelia Sordi. L’ex autista ha così replicato alle accuse: “Io non ho mai risposto al telefono, non ero il badante, come è stato detto, Aurelia e Alberto non hanno mai avuto badanti. Aurelia, nell’ultimo periodo, non ha mai avuto neppure medici o infermieri. Tutto quello che ho detto, l’ho detto con prove”.

Poi Barbara d’Urso ha fatto ascoltare una telefonata che è stata intercettata dalle forze dell’ordine nella quale l’autista parlava con una certa Pierina cameriera della famiglia Sordi di far firmare alcuni assegni a Aurelia Sordi.

Il prossimo gennaio inizierà il processo per truffa nei confronti dell’ex autista di Alberto e Aurelia Sordi accusato da alcuni parenti della famiglia Sordi di essersi impossessato di oltre 2 milioni e 500 mila euro.