Muore per un cancro a soli 39 anni e lascia la sua azienda ai dipendenti che lo ricordano cosi…

0
984

Come sempre ci ha spiazzati con i suoi gesti istintivi, diretti, concreti impegnativi ma fatti sempre con il cuore. Ci ha insegnato a camminare da soli perché non era una persona gelosa del suo sapere ma orgogliosa di far crescere le persone che aveva scelto alle sue dipendenze.

Siamo stati sempre coinvolti, partecipi, spronati al fine di raggiungere gli obiettivi aziendali: sempre tutti insieme, come insieme abbiamo affrontato il suo periodo di malattia. Come lui è stato vicino a noi, noi siamo stati con lui… con il cuore prima di tutto… il nostro motto è stato sempre quello: “Non lasciamolo solo ma stiamogli accanto come una famiglia”.

Lo abbiamo fatto, lo faremo restando una famiglia unita e facendo vivere il sogno di Andrea: per ringraziarlo di ciò che ci ha dato, ma soprattutto per fargli “vedere” che grande maestro è stato donandoci le sue quote insieme alla sua fiducia.

Lui non lo sa ma ci ha fatto anche un’ altra sorpresa che è quella di essere stati “adottati” dalla sua splendida famiglia che ringraziamo tantissimo: ci è stata vicina, ci ha consolato, ci ha incoraggiato, ci ha spronato e anche dato piena fiducia; un ringraziamento particolare va a Gianni che ci ha preso per mano come un fratello maggiore e ci ha fatto capire quanto importante sia la lealtà e il mantenimento delle promesse fatte ad un amico.

loading...