Omicidio Noemi, all’uscita dalla caserma dei Carabinieri  ghigno di sfida da parte dell’assassino contro la tanta gente radunata, il reo confesso rischia il linciaggio

0
852

Attimi di tensione si sono verificati all’uscita dell’assassino di Noemi Durini dalla caserma dei Carabinieri di Specchia.

Si era radunato fuori la caserma quasi tutto il paese di Specchia in attesa che l’assassino uscisse. Il ragazzo è uscito tranquillo, a volto scoperto e una volta sentiti gli insulti ha voluto sfidare le persone presenti con un sorriso sarcastico.

Il gesto di sfida non è passato inosservato e alcune persone hanno tentato di aggredire il giovane assassino che è stato subito fatto salire sull’auto dei carabinieri e trasportato ad altissima velocità in una località segreta.

Il ragazzo è stato interrogato fino alle 20,30 di ieri sera ma è uscito dalla caserma dopo la mezzanotte.

Loading...
loading...