Puglia, “Adesso Giorgio non verrà più da me”, rabbia e disperazione per la morte del bimbo di 2 anni schiacciato da un mobile porta tv

0
917

Il padre di Giorgio, il bambino di soli 2 anni schiacciato dal mobile porta tv, non si dà pace e ripete “Perché sono andato a lavorare? Perché?”.

A Leverano, paese dove è successo il drammatico incidente, la notizia si è diffusa in pochissimo. Via Catone, la strada dove è ubicata l’abitazione nella quale il piccolo Giorgio abitava con i genitori, è blindata.

In queste ore le forze dell’ordine stanno cercando di comprendere come sia potuta succedere una tragedia simile.

Una donna che abita in via Catone racconta “si erano trasferiti qui da poco, sono bravissimi ragazzi».

La nonna paterna è distrutta e ricorda il piccolo Giorgio. Il dolore è immenso, la donna piange e dice: “Adesso Giorgio non verrà più da me”.

Il piccolo è stato subito soccorso dalla madre ed anche dai soccorritori del 118 ma le sue condizioni erano apparse subito gravissime, poi il decesso.

Loading...