Furgone piomba sulla fermata del bus: travolti e uccisi marito e moglie

0
101

Incidente mortale a Sassari, dove un furgone è piombato sulla fermata dell’autobus di viale Porto Torres di fronte al Centro commerciale Azzurro e ha travolto e ucciso Giovanna Antonia Satta, di 62 anni, e suo marito Salvatore, 75 anni, lui di Pattada e lei di Chiaramonti.

Una tragedia nella tragedia, dunque. I due, poco dopo mezzogiorno di oggi, domenica 3 dicembre, sono stati investiti da una Fiat Doblò, alla cui guida vi era un 38enne e sono stati trascinati per alcuni metri dal veicolo che ha a sua volta superato il cordolo di mezzeria e ha concluso la corsa andando a sbattere su una Fiat Punto che procedeva nella direzione opposta.

La coppia di coniugi è arrivata in condizioni disperate all’ospedale Santissima Annunziata di Sassari e nonostante l’intervento del personale medico per loro non c’è stato nulla da fare. Anche il conducente della vettura che ha causato l’incidente è stato trasferito al pronto soccorso per accertamenti in via precauzionale.

Su di lui verrà svolto nelle prossime ore anche l’alcoltest per capire se la perdita del controllo del mezzo sia stata causata da un malore o da uno stato di ebbrezza, anche se un testimone ha riferito di aver visto l’uomo al volante della Doblò in preda alle convulsioni dopo lo scontro. Per cui, al momento, la prima ipotesi è quella più accreditata. Le forze dell’ordine sono al lavoro per fare luce sull’esatta dinamica dell’incidente.

Loading...
loading...