“Mamma dimmi che Matteo, Davide e Alessandro sono vivi, ti prego”, poi l’atroce verità

0
87

«Mamma… mamma, ti prego, dimmelo: come sta Matteo? E Davide? E Alessandro? Dimmi che stanno bene… dimmi che sono tutti vivi…».

Una domanda ripetuta più volte da Luca Carro, un ragazzo di soli 22 anni, alla madre mentre era sull’ambulanza.

La madre è arrivata da poco sul luogo dell’incidente è ancora shoccata aveva ricevuto pochi minuti prima una telefonata che nessun genitore vorrebbe ricevere: “Mamma, è successa una cosa terribile…”»

Suo figlio era alla guida di una Fiat Punto travolta da un camion sulla strada che congiunge Saronno a Monza.

Luca è l’unico superstite i suoi amici del cuore Davide Greco, 21 anni, Alessandro Masini, di 16 e Matteo Carnelli, quindicenne, sono morti sul colpo.

La madre di Luca, con un filo di voce descrive il figlio: «Un ragazzo di 22 anni che sull’ambulanza non ha fatto altro che chiedermi come stessero i suoi amici».

Tutti e quattro gli amici erano accumunati da una passione il calcio. Luca si era offerto “di accompagnarli in una discoteca a Solaro per la festa dei 18 anni di un amico. Li avrebbe lasciati al locale e sarebbe tornato a casa”.

Poi il terribile schianto e la morte dei tre ragazzi.

 

Loading...
loading...