breaking-news, Italia

Claudio Scajola arrestato: ultime notizie commento Berlusconi e motivi fermo ex Ministro

Claudio-Scajola-arrestato-ultime-notizie-commento-Berlusconi-e-motivi-fermo-ex-Senatore

L’ex Ministro degli Interni, Claudio Scajola, è stato arrestato a Roma dalla direzione antimafia di Reggio Calabria.

Secondo gli inquirenti, l’ex senatore del Popolo delle Libertà, ha favorito la latitanza di Amedeo Matacena, che è stato fermato lo scorso agosto 2013, a Dubai per poi essere stato rilasciato ad ottobre ed è stato nuovamente arrestato, dopo sette mesi di latitanza, nelle prime ore di oggi con la moglie Chiara Rizzo e la madre Raffaella De Carolis.


L’operazione della Dia è ancora in pieno svolgimento e sono in atto arresti e controlli in varie regioni d’Italia sia al nord Lombardia, Piemonte, Liguria ed Emilia che al centro nel Lazio ed al sud d’Italia in Sicilia e Calabria.

Al momento la Direzione Investigativa  Antimafia di Reggio Calabria ha arrestato otto persone e gli ordini d fermo sono stati emessi dal giudice Olga Tarsia.

Claudio Scajola  è nato il 15 gennaio del 1948 ad Imperia ed è stato sindaco della cittadina ligure ma fu costretto ad interrompere il suo mandato perché accusato di concussione, al processo però fu prosciolto.

L’ultimo incarico politico, dell’ex parlamentare del PDL,  è stato quello da Ministro dello Sviluppo Economico, ma nel 2010 si dovette dimettere per lo scandalo per una casa di circa 210 metri quadri acquistata a Roma con vista Colosseo acquistata per un valore inferiore a quello di mercato e pagata in parte dal costruttore Diego Anemone.

Alla fine del processo nel 2013 fu per la seconda volta assolto.

Silvio Berlusconi informato subito della notizia si è detto “molto addolorato”.