Loading...

Dieta ai frutti di bosco, ecco come si può dimagrire di 3 chili in pochissimi giorni

0
414

Le diete infallibili non esistono. Tutte le diete devono sempre comportare dei sacrifici ed inoltre perdere in pochissimi giorni tantissimi chili non è salutare.

Inoltre è importantissimo associare ad un sistema alimentare sano anche un comportamento di vita corretto.

Associare alla dieta attività fisica è importantissimo. Correre o passeggiare per almeno un’ora al giorno è importantissimo.

In questo articolo si parla di una dieta che permette di perdere 3 chili in 5 giorni. La dieta ai frutti di bosco che sono frutti che hanno un’elevata percentuale d’acqua e sono poco calorici.

I frutti di bosco sono ricchi di elementi molto preziosi per l’organismo come vitamine, Sali minerali e fibre.

Mirtilli, more, lamponi, fragole e ribes sono frutti rossi che hanno proprietà salutari oltre ad essere freschi e ricchi di sapore.

 

Una dieta veloce che può fare miracoli è quella ai frutti di bosco. La dieta, oltre a portare tanti benefici all’organismo, può far perdere fino a 3 chili in soli  5 giorni.

Nei 5 giorni previsti di dieta, l’alimentazione sarà ricca di lamponi, fragole, mirtilli e ribes e composta da alimenti con pochi grassi.

La dieta dei frutti di bosco va seguita per un tempo limitatissimo, necessario per far perdere peso al corpo.

La dieta consiste in tre pasti principali, colazione, pranzo e cena e due spuntini, uno a metà mattinata l’latro nel pomeriggio.

Sia a pranzo che a cena non devono assolutamente mancare sia le proteine che i carboidrati, necessari per il corpo umano.

Il primo giorno si parte con una colazione molto leggera: uno yogurt magro al gusto della fragola con due cucchiai di fiocchi di cereali.

A metà mattinata lo spuntino prevede solo frutta: 50 grammi di lamponi.

A pranzo è previsto solo il primo, 60 grammi di pasta con pomodoro fresco e un contorno di verdure crude (finocchi  o cetrioli).

Per merenda uno yogurt al gusto della fragola. A Cena sono previsti 200 grammi di pesce alla griglia, il contorno di verdura, melanzane in umido con prezzemolo e 300 grammi di fragole.

Per il secondo giorno si cambia. Si parte con una colazione che prevede un centrifugato composto da frutta varia quale, fragole, mirtilli e arance e due biscotti rigorosamente secchi.

Lo spuntino prevede 250 grammi di ribes.

Il pranzo 50 grammi di riso alle fragole e sempre un contorno di verdura di stagione.

A metà pomeriggio uno yogurt magro ai frutti di bosco e a cena 180 grammi di carne bianca, o pollo o tacchino con contorno di peperoni o melanzane alla griglia.

Come frutta 300 grammi di lamponi.

Terzo giorno: si parte con una collazione di un frullato di latte con frutta di bosco (220 grammi di more) e un succo di frutta.

Il pranzo prevede 300 grammi di minestrone con tanti legumi e patate. A metà pomeriggio lo yogurt magro ai mirtilli.

La cena 80 grammi di formaggio magro e contorno di broccoli cotti al vapore e come frutta una macedonia mista.

Quarto giorno: si parte con una centrifuga di frutti di bosco, la merenda un succo di ananas privo di zucchero.

Il pranzo prevede riso con piselli e carote in umido. La frutta, una macedonia di frutti di bosco. La cena prevede carne bianca in particolare 200 grammi di filetto di tacchino grigliato  e una peperonata.

Il quinto e ultimo giorno di dieta prevede come colazione una tazza di latte parzialmente scremato, 3 cucchiaie di marmellata ai lamponi.

A metà mattinata uno spuntino con le ciliegie.

A Pranzo 250 grammi di nasello al cartoccio con contorno di radicchio rosso e come frutta 300 grammi di fragole.

La cena prevede 60 grammi di fusilli con carciofi e speck, contorno di finocchi e un succo di more. E’ sempre consigliabile, prima di cominciare una dieta, di parlare con il proprio medico di famiglia e sottoporsi alle opportune analisi.

Loading...