Loading...

Bari, inaugurata stagione estiva di Torre Quetta, tantissime le novità, dalla piscina al noleggio di lettini e ombrelloni e ad un area dedicata ai cani

0
206

Ieri sera il sindaco Antonio Decaro e l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone parteciperanno alla serata inaugurale della stagione estiva 2018 della spiaggia pubblica di Torre Quetta.

“Si apre oggi ufficialmente la nuova stagione di Torre Quetta, la spiaggia dei baresi – commenta il sindaco Antonio Decaro -. Questa è davvero la spiaggia di tutti i baresi, lo dimostrano le centinaia di persone che ogni giorno la frequentano, di giorno, di sera, per il mare, per fare sport o semplicemente per trascorrere del tempo insieme. Questo che per noi è un fenomeno straordinario, in altre città che si affacciano e sviluppano sul mare è la quotidianità. La stessa quotidianità che oggi può vivere Bari in questo luogo. Perché la parola chiave di questo bel progetto è proprio vivere. Torre Quetta rappresenta, infatti, la nostra idea di come i baresi debbano vivere il mare e di come Bari debba essere città di mare. Sarebbe un sogno pensare di realizzare questa cosa su tutti gli oltre 40 chilometri di costa della nostra città ma da qui non si torna indietro, questa è la Bari del Futuro!”.

“Oggi possiamo dire che è iniziata a tutti gli effetti l’estate dei baresi – conclude l’assessora Carla Palone -. Perché Torre Quetta è la spiaggia della nostra città ed è il simbolo di cosa può essere Bari se soggetti pubblici e privati lavorano insieme per offrire ai cittadini luoghi e servizi di qualità. Ci abbiamo creduto sin dall’inizio e, pur tra tante difficoltà, abbiamo raggiunto questo traguardo. A partire da oggi, anche se in realtà accade già da qualche settimana, questo sarà il luogo delle famiglie, dello svago, dello sport, del tempo libero per fare comunità. Mi auguro che i baresi sappiano prendersene cura e che, sulla base di questo esempio, anche altri imprenditori della città si facciano avanti per realizzare strutture simili in altre zone costiere. Il mare è il bene più prezioso su cui Bari e i baresi possono contare e per questo abbiamo intenzione di continuare ad investire per valorizzarlo il più possibile”.

La spiaggia pubblica Torre Quetta è stata affidata con procedura pubblica all’ATI composta da Il Veliero ed Esperia Nuoto asd. L’affidamento comprende l’area demaniale marittima e le strutture annesse, per una superficie totale di 10.193 mq circa.

La concessione, che avrà una durata quadriennale, riguarda sia le aree esterne sia quelle coperte, tra cui un parcheggio di 7.360 mq, un campo sportivo di 1.017 mq, un’area riservata alle manifestazioni di 808 mq, diverse aree per il deposito e gli alloggiamenti, quattro chioschi e quattro gazebo con le rispettive aree pertinenziali e la torre.

Il progetto presentato dal raggruppamento che si è aggiudicato l’affidamento del lido ha proposto una serie di iniziative che renderanno Torre Quetta una spiaggia attrezzata e fruibile per tutti.

 

Nell’area a nord sono state allestite una serie di spazi attrezzati per i cittadini e i loro animali con un’area per lo sgambamento, per la tolettatura e per la sosta temporanea dei cani. Predisposte anche delle zone dedicate allo sport a corpo libero e con attrezzi ginnici per il fitness, oltre ad un’area giochi potenziata rispetto al passato, con l’installazione di attrezzature ludiche per bambini con disabilità motoria.

È stata prevista un’unica spiaggia attrezzata dove è possibile noleggiare lettini e ombrelloni. Nella parte retrostante è stata allestita una zona per tenere mostre all’aperto e conferenze, mentre in quella pavimentata più a sud vi è un’area riservata ad eventi musicali e spettacoli all’aperto.

Per quanto riguarda gli arredi, sono disponibili attrezzature per gli animali e relativi contenitori per la raccolta delle cacche dei cani, strutture amovibili per pic-nic e co-working, giochi e servizi igienici accessibili a persone con disabilità, un nuovo blocco di spogliatoi a servizio dell’area sportiva, una struttura attrezzata con biberoneria e cambio pannolini e nuovi arredi urbani.

La grande novità, unica in Italia, è rappresentato dal Sea track Tobea, il sistema per l’ingresso in acqua delle persone con disabilità motoria: si tratta di una passerella alimentata ad energia solare con due binari su cui scorre una sedia studiata per portare chi ha disabilità motorie direttamente in acqua dalla spiaggia. Sarà lo stesso bagnante ad azionarla attraverso un telecomando che consente la discesa e la successiva risalita. Il sistema dispone, inoltre, di una pensilina dotata di una doccia alimentata da acqua dolce e di illuminazione.

Tra le altre novità, la piscina prefabbricata fuori terra (6 metri per 12, con camminamento di 1,5 metri) per permettere ai cittadini di fare il bagno e rinfrescarsi nelle ore più calde. Sarà sorvegliata da bagnini, così come per il Sea track Tobea è prevista l’assistenza fissa di un addetto. Infine, sono previste una reception e un punto di Primo Soccorso e, attraverso una serie di accordi con associazioni locali e di volontariato, saranno organizzate attività di inclusione e assistenza in favore dei soggetti con disabilità.

 

Loading...