Loading...

Incinta al nono mese, ha lancinanti  dolori va ospedale mai medici la rimandano a casa, dopo due ore perde il bambino

0
3350
Pillola anticoncezionale, 113 donne incinta per errore nel confezionamento

Un tragico evento si è verificato a Empoli in Toscana. Una giovane donna di 37 anni al nono mese di gravidanza ha perso il figlio.

La donna, madre di una bambina di due anni, si è presentata al pronto soccorso per dolori addominali  e al fianco destro.

Secondo quanto riferito dai medici, il tracciato cardiotocogramma non ha fatto riscontrare anomalie. Il personale sanitario ha deciso, quindi, di rimandare a casa donna.

La 37enne subito dopo essere ritornata a casa ha ricominciato ad avere dolori al fianco e a mezzanotte di ieri è stata nuovamente trasportata all’ospedale di Empoli dove, dopo un’attenta analisi, i medici hanno riscontrato la morte fetale del piccolo e una preoccupante emorragia in atto.

La donna ora è in buone condizioni di salute, ricoverata al reparto di ostetricia del plesso ospedaliero San Giuseppe di Empoli.

Il caso sta suscitando non poche polemiche su come sia stata gestita dal personale sanitario la gravidanza della donna,

L’assessore al diritto della salute della regione Toscana ha voluto sottolineare che ogni verifica verrà fatta per chiarire cosa effettivamente sia successo

L’assessore ha anche detto che:  “La Direzione regionale della sanità  provvederà a nominare un gruppo di esperti, in aggiunta al percorso di rischio clinico avviato dalla Asl Toscana centro. Quanto accaduto verrà esaminato – conclude l’assessore – valutando i fatti e l’adeguatezza delle procedure seguite”.

Loading...