Bari & Dintorni

Va in ospedale per una Tac ma invece di un calmate le iniettano una iniezione letale, muore dopo una lunga agonia

E’ morta una donna di 75 anni per un gravissimo errore da parte dei medici. La donna era andata in ospedale per sottoporsi a una tac.

Soffriva di claustrofobia e per questo i medici hanno deciso di somministrarle un calmante. Invece del calmante alla donna, per un errore fatale, le è stato somministrato un farmaco usato per giustiziare i condannati a morte.

La tragica vicenda si è consumata in un ospedale a Nashiville nel Tennessee negli Stati Uniti d’America.  La donna, subito dopo la somministrazione ha provato un fortissimo dolore e non era in grado di parlare anche se era sveglia.

L’errore sarebbe stato causato dalla somiglianza dei nomi dei due farmaci Versed è il nome del tranquillante e Vecuronium quello somministrato per i condannati a morte.