Neo mamma condannata a 14 anni di reclusione per aver abbandonato la sua piccola su una spiaggia poi morta per il gelo

0
210

Una giovane mamma, Lidia Rubino di 24 anni, decise di abbandonare la figlia tra gli scogli di una spiaggia di Monopoli dove era stata partorita.

La piccola nuda e al freddo morì di gelo dopo ore di agonia. Il terribile evento avvenne il 12 febbraio del 2017.

Dopo due anni il Tibunale di Bari ha condannato la giovane mamma a 14 anni di reclusione per omicidio volontario pluriaggravato della figlia neonata.

La bimba fu ritrovata da una coppia di turisti tre giorni dopo il suo abbandono il 15 febbraio del 2017. La piccola era morta dal gelo.

Lidia Rubino fu subito arrestata e dopo quattro mesi di detenzione le furono concessi gli arresti domiciliari. Alla donna, dopo una perizia psichiatrica, fu stabilita la semi-infermità mentale.

Loading...
Загрузка...