A.s. Bari calcio il punto sulle trattative in corso cessione società

0
12
A-s-Bari-calcio-il-punto-sulle-trattative-in-corso-cessione-società

A-s-Bari-calcio-il-punto-sulle-trattative-in-corso-cessione-società

Un nuovo colpo di scena nella soap opera della trattativa per l’acquisto del Bari calcio.

L’amministratore unico della nuova Meridionale Grigliati, Paolo Montemurro, vola a Roma per incontrare Antonio Matarrese e tentare un’azione decisiva finalizzata a rilevare il club.

Matarrese era nella Capitale già da un paio di giorni con Michele Giura per approfondire dei discorsi con altri soggetti interessati all’acquisto: il pensiero va ovviamente al facoltoso Mister x, come lo chiamano ormai tutti in città, che avrebbe avanzato una cospiqua proposta tra i 15 ed i 18 milioni di euro. Ma il famigerato bonifico che avrebbe dovuto arrivare ieri e che avrebbe concluso l’affare decretando la fine delle varie illazioni, non è mai arrivato. Probabilmente l’accordo slitterà a lunedi e se così non fosse, si riapriranno vecchie e nuove strade per avviare discorsi e trattative.

 

Ma Montemurro non sembra intenzionato a cedere troppo facilmente tant’è che per sbaragliare i suoi concorrenti ha raggiunto Matarrese a Roma. L’imprenditore barese che ha avviato la trattativa con il titolare dell’azienda Sideralba, Luigi Rapullino, pare voglia rilanciare l’offerta iniziale di dieci milioni, per arrivare sino a quota 11,5 milioni con la disponibiltà a versare una cifra più alta al momento della firma del contratto preliminare ( la cifra di partenza di 200 mila euro passerebbe a 1,5 milioni di euro).

Inoltre il saldo finale rateizzato in dieci anni potrebbe essere accorciato.

 

E’ vero che questa buona volontà potrebbe non essere sufficiente a competere con il facoltoso Mister x che offre cifre maggiori; ma è altrettanto vero che l’imprenditore misterioso non ha ancora eseguito azioni concrete e tutto appare piuttosto fermo a vantaggio della cordata Montemurro – Rapullino che può ancora competere.

Il contenuto della riunione è ancora segreto ed è difficile supporre che magari l’industriale tifoso del Bari sia ancora nelle grazie di questa difficile trattativa.

Ma visto il quadro ancora piuttosto aperto a varie possibilità, non dimentichiamo l’interessamento di un gruppo straniero che si è dichiarato disponibile tramite un procuratore del luogo, ad offrire 10,5  milioni che eventualmente potrebbero arrivare a dodici.

Attendiamo ancora la ripresa del dialogo.

A tutti questi discorsi, si aggancia un fatto concreto e positivo: l’Assemblea dei soci del club bianco rosso ha approvato il bilancio, procedura senza della quale è impossibile completare l’iscrizione al nuovo campionato. Sia il bilancio consuntivo del 2012 che quello del primo semestre 2013 sono stati approvati senza che la società controllante cioè la Salvatore Matarrese S. p. A., avanzasse crediti ed inoltre il ritorno del marchio al Club ha permesso alla società sportiva di evitare costose ricapitalizzazioni.

Finalmente lunedì saranno pronte le pratiche necessarie all’ottenimento della licenza nazionale per l’anno 2012 – 2013, alla consegna delle quali sarà consentito partecipare la campionato di serie B.

A partire dal 5 luglio e fino al 16 dello stesso mese, si potranno consegnare alcune integrazioni necessarie in modo da non subire altre penalizzazioni, visto che ora già partiamo da un –2 per non aver rispettato il termine di pagamento degli stipendi di gennaio e febbraio.

loading...
loading...