Bari & Dintorni

51 enne si inietta succhi di frutta in vena per assorbire più vitamine possibili, la donna ricoverata d’urgenza per danni gravissimi a fegato e reni

Una donna di 51 anni, contro qualsiasi indicazione medica, decide di iniettarsi succhi di frutta in vena per cercare di assumere più vitamine possibili.

L’intento della donna era quello di sperimentare un rimedio naturale per riuscire a assorbire le vitamine necessarie per il nostro corpo.

Il tentativo è finito malissimo. La donna è stata salvata grazie al pronto intervento dei soccorritori che hanno predisposto il suo ricovero immediato in ospedale.

La donna si iniettava i succhi di frutti, venti tipi diversi, attraverso una flebo.  Dopo qualche ora dall’inizio dell’artigianale terapia, la donna ha iniziato a sentirsi male.

La donna, dopo cure specifiche, è stata dimessa dall’ospedale. La 51 enne aveva una brutta infezione ai reni e al fegato.

Una cura di antibiotici ha permesso alla donna di ritornare a casa sana e salva.

Fortunatamente la donna si è salvata ma i medici hanno diffuso una nota nella quale hanno cercato di sensibilizzare i pazienti a non emulare la donna perché le conseguenze per il corpo possono essere devastanti.