Bari & Dintorni

21enne pesava solo 29 kg poi riesce a vincere contro l’anoressia e ora ha un fisico da urlo

 Una splendida ragazza che, purtroppo, avrebbe potuto tranquillamente ritrovarsi sul piccolo schermo è la giovane Annie Windley, che per la bellezza di cinque anni è sopravvissuta alimentandosi solamente di pane tostato e marmellata.

La giovane è riuscita a giungere ad un peso record di soli 29 kg all’età di 21 anni, venendo necessariamente ricoverata in ospedale per cinque volte nei momenti più critici della sua perdita di peso. Il fisico, deperito e affaticato, l’ha infatti portata sull’orlo del baratro ben più di una volta.

Ma questa giovane guerriera è riuscita a vincere nella dura lotta contro l’anoressia; sorprendentemente Annie è riuscita a sconfiggere il disturbo dopo aver mangiato una barretta di cioccolato Lindt che una sera si era ritrovata a desiderare ardentemente. Da lì, tutto è cambiato.

Addentando quell’unica tavoletta di cioccolata, Annie ha capito che dare un morso ad un cibo qualsiasi non le avrebbe fatto immediatamente guadagnare peso, come era solita pensare. La ragazza ha così perso un po’ della sua paura di mangiare e ha iniziato a consumare di nuovo il cibo normalmente.

Ha raccontato: “È stato pazzesco pensare che mangiando un pezzo di cioccolata avrei immediatamente guadagnato peso. Quel giorno ho capito che mangiare non era così spaventoso come avevo creduto fino a quel momento”.

La situazione di Annie era davvero disperata: “Mi rifiutavo di mangiare. Se qualcuno mi metteva un piatto di lasagne di fronte iniziavo a dimenarmi, imprecare in maniera agitata. Praticamente non potevo essere nella stessa stanza del cibo“.

Ad Annie, del Derbyshire, nelle East Midlands, è stata diagnosticata per la prima volta l’anoressia nel 2012. Da lì in poi sono stati cinque anni davvero duri.