Bari & Dintorni

48enne non stende bene i panni, la moglie lo picchia e lo sequestra tenendolo chiuso in soffitta

Una donna patita per le faccende domestiche  ha voluto punire il marito reo di non aver steso bene i panni. L’uomo,  un 48 enne di origine peruviana, è stato prima picchiato, poi sequestrato dalla moglie che lo ha rinchiuso per parecchie ore nella soffitta del loro appartamento.

L’incredibile episodio si è verificato nel quartiere Monteverde di Roma.

L’uomo, liberato dalle forze dell’ordine chiamate dai vicini, si è sfogato dicendo che ha dovuto per parecchi anni subire le torture della moglie.

La donna molto spesso picchiava il marito e lo costringeva a saltare i pasti. L’uomo era costretto a subire ogni tipo di angherie perché aveva paura che la donna potesse portarle via il figlio.

L’uomo non poteva sopportare l’idea di non riuscire a vivere più con il suo piccolo.