breaking-news, Italia, Sport & Tecnologia

Asteroide 2014 HQ 124: la “bestia” saluta la terra e va verso l’ignoto

Asteroide-2014-HQ-124-oggi-raggiunge-il-punto-più-vicino-alla-Terra

Tutto ciò che c’è oltre il pianeta terra ha sempre creato in tutti tanto fascino.

Molti sono alla ricerca della verità a molte domande ancora senza risposte.

Esistono altri pianeti con esseri viventi? Cosa potrebbe accadere se un grosso asteroide colpisse il nostro pianeta ? Come si è creato l’universo?

A queste domande gli scienziati non sono riusciti ancora a dare una risposta esaustiva molte solo le teorie e poche le certezze.

Molti ritengono che la stessa nascita della terra sia dovuta ad una grossissima esplosione detta “big bang” dovuta allo scontra di enormi meteoriti con pianeti.

Anche gli antichi Maya prevedettero che la fine della terra doveva avvenire in seguito ad un fortissimo terremoto o la caduta di un asteroide.

Quante leggende e teorie più disparate sugli asteroidi sono state raccontate in questi secoli quella più famosa è che fu la caduta di un grossissimo masso dalle dimensioni gigantesche a determinare la fine della vita dei dinosauri sulla terra.

Oggi, 8 giugno 2014,  un asteroide affiancherà la crosta terrestre passando a poco più di un milione di chilometri per poi disperdersi nell’infinito.

L’asteroide denominato dai scienziati “2014 HQ 124” è dalle prime ore di stamane in orbita della Terra.

La grande “bestia” così è stato definito l’asteroide per le sue notevoli dimensioni, ha un diametro di 335 metri paragonabile all’altezza della Tour Eiffel.

L’asteroide 2014 HQ 124 viaggia comunque a distanza ampiamente di sicurezza rispetto alla nostra terra, gli scienziati, infatti, hanno appurato che il punto più vicino tra il grande asteroide e la terra sarà di 1,25 milioni di chilometri.


Non è il primo asteroide che sfiora la terra in questi ultimi anni ma sicuramente è uno dei più grossi mai avvicinatosi al nostro pianeta che se entrasse in collisione potrebbe essere devastante.

Ma per fortuna almeno per ora il pericolo è ampiamente scongiurato.

Non sarà possibile visionare il passaggio dell’enorme asteroide vicino alla terra, ma con i sofisticatissimi telescopi gli scienziati di tutto il pianeta potranno vedere lo spettacolo del passaggio dell’asteroide  “2014 HQ 124” nell’orbita terrestre per poi allontanarsi per mete sconosciute.

Secondo delle teorie di alcuni scienziati, che però al momento non hanno molto credito, nel 2044 la terra sarà colpita da un asteroide chiamato Aphosis dalla grandezza simile al “2014 HQ 124” che riuscirà ad entrare nell’atmosfera terrestre senza disintegrarsi creando non pochi pericoli al nostro pianeta.