Bari & Dintorni

28enne non si rassegna alla morte della madre e per tre anni dorme con il suo scheletro

Una 28enne di New York per più di tre anni, fin quando non è stata scoperta dalle forze dell’ordine, ha dormito nel letto matrimoniale di casa sua con accanto lo scheletro della madre morta tre anni prima.

La donna si chiama Chava Stirn ed è ora in cura in un ospedale psichiatrico americano.

La 28enne non si era rassegnata alla morte della madre sessantunenne e ha continuato rivolgerle tutte le attenzioni possibili e immaginabili.

Le preparava il pranzo e la cena e per farla arrivare al tavolo sistemava al meglio le sue ossa, la madre dopo tre anni era ridotta a uno scheletro, sulle buste della spazzatura.

Prima di andare a dormire la giovane donna sistemava lo scheletro della madre nel letto e lei le dormiva accanto.

Questa assurda vicenda è andata avanti per tre anni fino a che il portiere dello stabile aveva notato delle perdite d’acqua dall’appartamento dove abitava la donna con sua madre.

Alle sollecitazioni del portiere, la donna ha rifiutato di aprire la porta.

A quel punto il portiere ha chiamato le forze dell’ordine che hanno provveduto a sfondare la porta e si sono trovati di fronte a uno spettacolo agghiacciante.

La donna era seduta accanto a letto dove giaceva lo scheletro della madre.