Bari & Dintorni

Donna sorprende un ladro in casa e urla a squarciagola, il ladro terrorizzato: “Scusi, me ne vado”

E’ accaduta una vicenda in provincia di Ancona veramente incredibile. Una donna è tornata a casa , una villetta bifamiliare in compagnia della figlia che per fortuna  andata al piano superiore dove abita la zia. La donna, sola in casa è andata in camera da letto e ha trovato un ladro che stava rovistando nel comò. La donna ha così raccontato: «Io ero terrorizzata, ma lui più di me. Non si aspettava che fossi in casa. All’inizio pensavo a uno scherzo. Poi ho realizzato che non era così e mi sono messa a urlare come una pazza. Lui ha alzato le mani e mi ha detto: “Signora, scusi, non faccio niente, vado via”. E si è lanciato dal balcone». La donna lo ha decritto: «avrà avuto 25 anni, indossava un giubbetto, un paio di jeans e uno scaldacollo alzato fino al naso -. Era alto sul metro e 65, non di più. Non aveva un accento particolare, per questo penso fosse italiano, ma in quel momento non ci ho capito più nulla. Urlavo e basta, sperando che qualcuno intervenisse».

La donna poi spiega meglio:  «Siamo rientrate attorno alle 19, per fortuna mia figlia è salita al piano di sopra, da mia sorella. Io mi sono messa a cucinare qualcosa, poi sono andata in camera per prepararmi perché dovevo andare a riprendere mio figlio all’allenamento. Ho notato che le finestre erano aperte. Poi ho sentito un rumore provenire dalla mia camera da letto. Sono entrata e ho visto un ragazzo piegato sul comò».

E poi conclude: «Aveva la faccia terrorizzata, si è scusato ed è scappato, facendo un volo di tre metri dal terrazzo. Si è portato via una collanina d’oro perché non c’era nient’altro da rubare, solo bigiotteria».