Bari & Dintorni

28enne si fa amputare la sua gamba destra perché sin da quando era bambino non gli piaceva

Una storia assurda quella di David Openshaw, un ragazzo di soli 28 anni, che si è fatto amputare la sua gamba destra.

Il ragazzo già dall’età di quattro anni desiderava che  una delle sue gambe fosse amputata perché, a suo dire, lo faceva sentire molto a disagio con i suoi coetanei.

Il ragazzo si è rivolto a molti chirurghi australiani che però hanno sempre rifiutato di effettuare l’operazione per amputargli la gamba.

David ha così continuato la sua vita da infelice perché era costretto a avere una gamba che non voleva. Poi ha escogitato un sistema per farsela amputare.

Il ragazzo ha immerso il suo arto inferiore destro nel giacchio secco. I medici hanno dovuto procedere all’amputazione perché l’arto era assiderato.

L’operazione era oramai diventata inevitabile. Il ragazzo dice che ora, dopo l’amputazione, vive una vita migliore e ha un rapporto splendido con la giovane moglie Joanne McWilliam.

David ha raccontato che immergere l’arto nel ghiaccio secco gli ha procurato un dolore immenso che però è stato ripagato dall’esito dell’operazione.