Bari & Dintorni

Uomo di 40 anni una mattina si sveglia con fratture multiple e insanguinato, non ricorda nulla di quello che è accaduto e nessuno sa dare una spiegazione

Una vicenda davvero incredibile e ancora avvolta nel mistero quella accaduta a Fano ad un uomo di 40 anni che si è svegliato nel suo letto con le ossa del bacino e quelle delle spalle fratturate e ricoperto di sangue per un’emorragia al naso. Non si riescono a dare spiegazioni plausibili e l’uomo non ricorda assolutamente nulla di quello che è accaduto.

A ritrovarlo in quelle condizioni la mattina è stata la mamma e l’uomo ha come unico ricordo quello che essere andato a dormire verso le 23.00, di essersi alzato alle due di notte per andare in bagno e poi non ricorda più nulla. Gli inquirenti che sono intervenuti per scoprire cosa sia accaduto non riescono a darsi una spiegazione. Le fratture sono compatibili con una caduta da 4 meri di altezza ma l’abitazione dell’uomo ha un’altezza inferiore. Non è possibile che abbia subito una violenza perché oltre le ossa rotte non vi sono ematomi sul corpo, la stanza era in ordine perfetto e l’uomo non ha mai assunto alcool o droga. Un mistero a cui ancora non si riescono a dare spiegazioni.