Bari & Dintorni

Puglia, B&B rifiuta di affittare una stanza a una coppia gay, “non accetto di affittare a due uomini” bufera sui social

La proprietaria dell’appartamento che doveva essere preso in affitto da una coppia Gay a San Severo in provincia di Foggia è stata categorica “non accetto di affittare i miei appartamenti a due uomini”.

L’imbarazzante risposta è stata data a Matteo un giovane gay di Modena che aveva deciso di trascorrere qualche giorno di vacanza in Puglia con il suo compagno.

La notizia è diventata subito virale e il segretario nazionale dell’Arcigay, Gabriele Piazzoni, ha voluto così stigmatizzare la vicenda: “Questo atteggiamento è inaccettabile a va duramente sanzionato. La policy di Airbnb è molto netta sul tema delle discriminazioni: agli host non è consentito rifiutare un ospite sulla base dell’etnia, del colore della pelle, dell’etnia, della provenienza geografica, della religione, dell’orientamento sessuale, dell’identità di genere o dello stato civile. Pertanto chiediamo l’immediata espulsione dell’host dalla piattaforma. A chi ha già prenotato la struttura, chiediamo di disdire immediatamente e ci auguriamo che Airbnb si impegni a restituire per intero le somme. Queste persone vanno boicottate, quella casa deve restare vuota”.

Anche Roberto Pio Tucci presidente di Arcigay Foggia ha duramente reagito alla notizia: “Da anni siamo impegnati a rendere il nostro territorio accogliente e inclusivo. Perciò questa notizia ci indigna profondamente e ci fa rabbia: chi sceglie le nostre terre come luogo di vacanza deve potersi sentire accolto, ogni atteggiamento di esclusione fa male alla nostra terra oltre che alle persone che ne sono destinatarie”,