breaking-news, Italia

Tumori al seno: attenti all’alimentazione e al consumo eccessivo di carne rossa

Tumori-al-seno-consumo-eccessivo-di-carne-rossa-e-obesità-possibili-cause?

Il mangiare sano ed in modo equilibrato è importantissimo perchè permette di evitare tanti rischi per la salute.

Il consumo di carne rossa più del dovuto potrebbe essere uno dei fattori che determinerebbero la nascita di cellule tumorali al seno.

Questo è il risultato di anni di ricerche degli scienziati dell’Harvard School di Boston negli Stati Uniti d’America recente pubblicato sulla prestigiosa rivista “British Medical Journal”.

In particolare sembrerebbe che ad ampliare le possibilità dell’insorgenza di un tumore al seno è il consumo molto più alto della media di carne rossa nell’età giovanile.

La ricerca è stata basata sulle abitudini alimentari di un numero considerevole di donne statunitensi ed gli scienziati hanno scoperto che se  alimentazione quotidiana consiste in un grosso consumo di carne rossa vi è il rischio che il 22%  di pazienti si ammali di tumore al seno.

Le donne che invece hanno avuto nel tempo un consumo più equilibrato di carne rossa cibandosi in alternativa anche di carne bianca hanno un rischio notevolmente inferiore di ammalarsi di tumore al seno  pari solo al 17%.

Si desume che una buona prevenzione per il tumore al seno come del resto di qualsiasi altra grave malattia è la corretta alimentazione.

Una dieta equilibrata con l’utilizzo adeguato di grassi, proteine, carboidrati e zuccheri consenti innanzitutto di non essere obesi ed inoltre di essere più a riparo da qualsiasi tipo di malattia.

Proprio l’obesità secondo uno studio questa volta svolto dall’università di Oxford in Inghilterra è un altro fattore che può provocare l’insorgere di cellule tumorali al seno.