Bari & Dintorni

Sepolta viva, una donna viene salvata dai suoi due amati asini

Una donna è stata sepolta viva in Tunisia per errore. Il raccapricciante evento è avvenuto in un piccolo paesino del paese africano ed è stato reso pubblico dal sito al Arabiya.
La donna, una contadina di un villaggio della provincia di Sidi Bouzeid a circa 300 chilometri dalla capitale sud, era all’improvviso svenuta.

La donna, sposata e madre di due figli, non aveva mai sofferto di particolari malattie ma vista la situazione oramai irreversibile i suoi famigliari decisero di avvolgere la salma in un lenzuolo bianco e di celebrare i suoi funerali.

La donna poi è stata sepolta nel cimitero del villaggio. La donna però non era morta, dopo lo svenimento era caduta perdendo i sensi.

A salvarla ci hanno pensato i due suoi asini che erano stati lasciati a briglie sciolte nella stalla e non vedendo più la padrona si erano diretti verso il cimitero del villaggio.

I due asini hanno iniziato a presidiare la tomba della padrona. A un certo punto hanno sentito una flebile voce arrivare proprio da quella tomba. Gli asini hanno riconosciuto la voce che era della loro padrona e hanno iniziato a ragliare per attirare l’attenzione, riuscendo in pieno nel loro intendo.

Alcuni passanti si sono avvicinanti alla tomba e hanno sentito anche loro la voce della donna e hanno iniziato a scavare tirandola fuori.

La donna aveva subito, nel cadere, un brutto trauma cranico ma, dopo essere stata ricoverata presso un ospedale indiano, ha ripreso la sua vita normalmente.