Bari & Dintorni

Giovane coppia cura la meningite del loro bimbo di 19 mesi con olio di oliva le conseguenze sono drammatiche

Una giovane coppia mormone di Raymond in Canada ha pensato di curare la meningite del loro bimbo di 19 mesi con l’olio d’oliva.

I due si chiamano David e Collet Stephan e pensavano che il piccolo potesse guarire con una cura omeopatica fatta in casa.

Il bimbo di 19 mesi, dopo qualche giorno di terribile sofferenze, è deceduto.  I due, subito dopo la morte del piccolo, sono stati rinviati a giudizio.

La coppia al processo si sono dichiarati innocenti, ma hanno confessato che una amica di famiglia, un’infermiera, gli aveva consigliato di portare subito il bambino in ospedale.

I due, per curare il bimbo, avevano pensato di farlo con un composto a base di aglio, zenzero, peperoncino, olio di oliva e acqua. Il piccolo non era stato vaccinato contro la meningite.

Il bimbo, nonostante la somministrazione del composto fatto in casa dai genitori, continuava a stare male. L’amica infermiera della donna, subito dopo aver visitato il piccolo, aveva consigliato la coppia a portalo immediatamente in ospedale.

La coppia non ha voluto sentire consigli e ha continuato con la sua cura omeopatica fino a quando il piccolo continuava a stare malissimo e hanno finalmente deciso di portarlo in ospedale.

Il bimbo è arrivato nella casa di cura nel momento in cui aveva però già smesso di respirare.