Ragazzo scende dall’auto e fa dei gesti, poliziotto pensa che sta per estrarre una pistola e lo ferisce mortalmente poi scopre che il giovane era sordomuto

0
6922

Un tragico errore quello di un poliziotto che ha ucciso un sordomuto. Il tragico evento si è verificato nella città di Charlotte nella Carolina del Nord.

Un poliziotto ha visto scendere dall’auto un ragazzo che faceva strani gesti e ha pensato che stesse per estrarre la pistola, così ha sparato più di un colpo ferendolo mortalmente.

Secondo quanto riferito dal Poliziotto il ragazzo era alla guida della sua auto e non si era fermato all’alt della Polizia.

Il giovane inseguito poi si è fermato e ha cercato di comunicare con il poliziotto nel linguaggio dei segni.

Uno dei testimoni dell’omicidio è rimasto shoccato per quanto ha visto: “Si sta sparando su un sordo, su un portatore di handicap. Quello che è successo è assolutamente inaccettabile. Avrebbero dovuto essere abbastanza addestrati per rendersi conto che quella era una situazione completamente diversa”.

Il poliziotto, autore del grave errore, ora è in congedo amministrativo e ha detto di aver sparato perché il ragazzo non stava eseguendo gli ordini.

Loading...