Bari & Dintorni

Bambino di tre anni vuole un giocattolo e cade nella macchina che distribuisce peluche, cosa accade dopo

Un bambino di appena tre anni era con la mamma in un centro commerciale per fare delle compere. Il bambino si era incantato vicino alla macchina che distribuisce i peluche e aveva chiesto alla mamma di prendergliene uno .

La mamma gli aveva risposto di no e aveva proseguito la passeggiata senza accorgersi che il bambino si era arrampicato sulla macchinetta fino a cadere dentro con tutti i pupazzi. La mamma all’inizio non riusciva più a trovare il bambino ma quando si è accorta dov’era si è spaventata tantissimo pensando che li dentro non ci fosse aria e che potesse morire soffocato. Ha chiamato immediatamente aiuto e sono intervenuti gli uomini della sicurezza che lo hanno liberato facendolo uscire. In realtà il bambino non era per nulla spaventato e sembra a suo agio li dentro circondato dai pupazzi. La mamma a quel punto non ha potuto fare altro che comprargli la tigre di peluche.

Questa vicenda è accaduta a Sydney, in un centro-commerciale di Greystanes , in Australia.

La mamma ha raccontato così ciò che è accaduto: “Non sembrava per niente spaventato. Penso che fosse felice in quel mare di giocattoli. Io però avevo paura che non riuscisse a respirare”. E poi ha aggiunto: “Alla fine ha avuto la sua tigre. E dorme con lei ogni sera” .