Bari & Dintorni

Esce di notte in giardino, non riconosce il padre e succede una cosa atroce.

Un ragazzo di 17 anni ha ucciso a coltellate il padre perché non lo aveva riconosciuto. Vediamo cosa è accaduto. Questa vicenda è accaduta in America e, precisamente, a Washington.

Un ragazzo di appena 17 anni una sera ha sentito delle urla provenire dal giardino di casa sua e prima di uscire si è armato.

Fuori ha trovato lo zio che combatteva contro un uomo che non aveva riconosciuto ma si trattava del padre, Ralph Paputsakis, di 47 anni. A quel punto, per salvare lo zio da quello che lui pensava fosse uno sconosciuto l’ha accoltellato fino ad ucciderlo.

L’uomo è stato trasportato in ospedale ma per lui non c’è stato più nulla da fare.

Il ragazzo non aveva riconosciuto il padre perché l’uomo da tanti anni aveva lasciato il tetto coniugale e non aveva più alcun rapporto con il figlio.

Non si sa se il ragazzo finirà in prigione perché non poteva assolutamente sapere che quello era il padre e, dunque, avrebbe agito solo per legittima difesa.