Bari & Dintorni

68 enne molto ricco s’innamora e poi sposa una 21enne interessata al denaro, lui muore e alla lettura del testamento lascia tutti sbalorditi

Un uomo di 68 anni molto ricco, Marcel Amphoux si era innamorato di una donna molto giovane e elegante Sandrine Devillard di 21 anni.

La donna era una broker e aveva, secondo i parenti di Marcel,  solo un obbiettivo impossessarsi dei soldi  del ricco uomo d’affari francese.

Marcel aveva una vita molto semplice e  viveva sulle Alpi nelle vicinanze di Puy-Saint-Pierre.

Il terreno dove aveva Marcel aveva costruito la sua villa aveva un valore immobiliare inestimabile. Marcel e Sandrine iniziarono a frequentarsi sempre più spesso e dopo qualche mese decisero di sposarsi.

I parenti di Marcel erano contrari al matrimonio ma l’uomo volle comunque convogliare a nozze. Marcel continuò a vivere nel suo eremo sulle Alpi, mentre la moglie, per lavoro, durante la settimana viveva a Parigi per poi trasferirsi durante il weekend dal marito.

Marcel, per un gravissimo incidente, morì improvvisamente. I parenti sospettarono che l’incidente fosse stato provocato dalla giovane moglie ma gli inquirenti non riuscivano a trovare nessuna prova per incolpare la giovane donna.

Tutti, parenti e moglie, aspettavano che venisse letto il testamento dell’uomo. Alla lettura rimasero sbalorditi in tanti.

L’uomo non lasciò un centesimo alla giovane moglie della sua enorme eredità. La donna ha subito pensato che la firma fosse falsa ma dopo anni di cause i giudici hanno confermato che la firma sul testamento era di Marcel Amphoux