Bambino di sette anni dormiva in una bara piena di insetti costretto dai genitori, i vicini scoprono che in quella casa succedeva qualcosa di terribile

0
6326

Una scoperta è stata fatta dai vicini di una casa dove accadeva una cosa terribile. I genitori di un bambino di sette anni, lo costringevano a dormire in una bara piena di insetti e legato con del nastro adesivo.

I vicini hanno capito che in quella casa accadeva qualcosa di terribile perchè le urla del bambino non erano grida normali ma di terrore.

La madre di 26 anni del bambino e il patrigno di 31 anni erano soliti mettere il bambino in una bara che tenevano conservata nella cantina sporca e abbandonata e legarlo per tutta la notte con del nastro adesivo.

I vicini che non si capacitavano di quelle urla disumane del bambino hanno chiamato le forze dell’ordine che, dopo aver scoperto cosa accadeva in quella casa hanno arrestato i due per maltrattamenti e li hanno condotti nella prigione della contea di Lackawanna.

Questa vicenda, che si è svolta in Pennsylvania, è stata resa nota dal  quotidiano locale della cittadina in Pennsylvania, The Scranton Times-Tribune.