Bari & Dintorni

I medici dicono ai genitori che hanno deciso di non curare più il bambino perché non ci sono più speranze e il bambino comincia a guarire

Una storia incredibile e bellissima alo stesso tempo. Una famiglia della Gran Bretagna stava vivendo delle giornate terribili dopo che al loro piccolo figlio di soli 8 anni, Julien era stata diagnosticata la leucemia. I dottori, dopo aver provato a curarlo, avevano detto un giorno ai genitori che avevano deciso di interrompere le cure perché, secondo loro, non c’era più nulla da fare. I genitori, disperati avevano deciso di spiegare al fratellino più piccolo di Julien che tra un po’ Juline sarebbe volato in cielo. E così hanno interrotto tutte le terapie. Ma,  proprio da quel momento che è accaduta una cosa inspiegabili: il bambino ha iniziato a guarire, a  stare meglio fino a che il tumore non è regredito del 50 %.

Questa storia è stata raccontata dal Sun e i medici non hanno saputo dare alcuna spiegazione.

Questa vicenda è accaduta a Lancashire, in Gran Bretagna.

La mamma ha detto così:“Non ci potevamo credere, per mesi ci hanno detto di preparaci al peggio perché Julian sarebbe sicuramente morto. E’ stato così difficile” e poi ha aggiunto: “Nulla sembrava funzionare … Ormai mi ero rassegnata all’idea che da un giorno all’altro avrei perso il mio bambino. Ho dovuto dirlo anche al fratellino di Julian di quattro anni”.