Lavare le mani è fondamentale, cosa si rischia in caso di scarsa igiene

0
817

Avere le mani pulite è il primo accorgimento da tenere per evitare contagi.

Il CDC statunitense, ovvero il Center for Disease Control and Prevention ha informato che tenere le mani pulite è fondamentale per non prendere infezioni.

Infatti, è proprio attraverso le mani che si possano trasmettere infezioni e malattie resistenti agli antibiotici.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dato tanto valore all’igiene delle mani che ha ritenuto di dover istituire una Giornata Mondiale.

Vediamo cosa accade quando ci si lava e quando non ci si lava le mani.

Sulle mani ci sono tantissimi tipi di batteri: quelli residenti che sono quelli che sono presenti sempre e quelli transitori che sono quelli che si annidano sulla parte più superficiale della pelle.

Quando si hanno le mani pulite si riduce drasticamente il rischio di diarrea e di polmonite e, in casi estremi di morte soprattutto nei bambini molto piccoli.

Inoltre, la pulizia delle mani permette la difesa da un batterio molto pericoloso: la Klebsiella pneumoniaæ che è capace di resistere anche ad antibiotici molto forti.

E’ importante lavarsi le mani prima di toccare il cibo per evitare contaminazioni pericolose.