Bari & Dintorni

Chiama l’idraulico che a fine lavoro fa la fattura, quello che accade dopo è da brividi

Una donna di 91 anni, Christine Anne Rowlands aveva chiamato l’idraulico perché la caldaia non funzionava.

L’idraulico si era presentato a casa della donna e , dopo aver accertato dove era il guasto, aveva proceduto con la riparazione.

La donna era molto soddisfatta per la gentilezza e il garbo con cui l’idraulico si era presentato a casa sua e stava lavorando.

L’idraulico, che era il proprietario dell’impresa Depher,  James Anderson di 52 anni, finito il lavoro stava per andare via quando la figlia della signora  gli ha chiesto quanto avrebbe dovuto pagare. L’uomo ha risposto che la fattura sarebbe arrivata a casa dopo qualche giorno.

Quando, effettivamente, è arrivata a casa la fattura, la figlia dell’anziana donna è rimasta allibita leggendo cosa c’era scritto: al posto della somma da corrispondere c’era  “0.00”, mentre nella descrizione del lavoro era scritto così: “Non si accettano pagamenti da questa signora in nessuna circostanza. La compagnia sarà a disposizione 24 ore per aiutarla per quanto possibile”.

L’uomo si era reso conto che l’anziana donna era gravemente malata, infatti, aveva una leucemia acuta e quelli erano i suoi ultimi giorni di vita. L’idraulico, che aveva capito perfettamente la situazione, aveva deciso di comportarsi così.

La figlia della signora ha voluto raccontare questa bellissima storia sui social per ringraziare, ancora, quest’uomo raro.