Bari & Dintorni

Ruba al supermercato per sfamare i suoi sette bambini, i poliziotti lo fermano e poi accade qualcosa di incredibile

Un uomo padre di sette figli non riusciva a dare loro da mangiare perché le sue condizioni economiche erano disastrose.

Questa vicenda è accaduta in Brasile Nova Veneza, nella zona meridionale dello Stato brasiliano di Santa Catarina.

Erano giorni che non riusciva a dare cibo ai suoi bambini e allora ha rubato e la polizia lo ha arrestato ma quando sono andati a casa dell’uomo, si sono trovati di fronte una situazione terribile. E la stessa polizia che racconta così: “Quando siamo arrivati per verificare l’accaduto ci siamo trovati in una casa in affitto con ben pochi mobili. C’erano della carne decongelata e del pesce sulla tavola, e la persona che ha presentato la denuncia ha riconosciuto quelle cose come sue, perché era un pesce d’acqua salata. Sotto il divano, nascosti in una vaschetta da bambini, c’erano gli altri alimenti”.

Il ragazzo ha rubato in un appartamento ma solo del cibo e il proprietario della casa derubata, Rodrigo Nazário ha detto: “Sembrava pentito. Digiunava da un giorno e mezzo, non trovava del cibo. Non ha nulla per comprare il pane per la sua bambina. Sono rimasto commosso. Noi lavoriamo, conosciamo le difficoltà che può avere”.

E così Nazário ha regalato tanto cibo a quello sfortunato ragazzo e anche i poliziotti hanno composto una cesta piena di cibo e gliela hanno donata.

Un poliziotto ha detto: “Siamo rimasti colpiti dal racconto e dalle condizioni dei bambini. Quando siamo usciti dal commissariato, parlando con il mio collega Assis, abbiamo deciso di fare qualcosa per cambiare la realtà di quella famiglia … Ci siamo commossi vedendo la situazione di quei bambini e il padre che arrivava a commettere un crimine” e poi ha concluso così: “Ovviamente gli abbiamo detto che ci sono altre soluzioni, come l’assistenza sociale comunale, o chiedere aiuto in chiesa, o ai vicini…”