Uomo beve troppa vodka si sente male e muore, poi risorge e va trovare al bar gli amici che stavano brindando in sua memoria

0
442

Una storia assurda ma vera avvenuta a Vladivostok un paese dell’estremo oriente in Russia. Un uomo, in compagnia degli amici, si era troppo lasciato andare e aveva bevuto tantissima vodka. All’ennesimo bicchiere di vodka l’uomo è caduto a terra stremato.

L’uomo, soccorso dagli amici, non dava più segni di vita. I soccorsi arrivati immediatamente non avevano potuto far altro che constatare il suo decesso.

Poi i dipendenti della camera mortuaria del paese hanno iniziato a sentire dei rumori strani provenienti da una cella frigorifera.

Hanno aperto la cella e l’uomo morto poche ore prima era in piedi, incredibilmente infreddolito, ma vivo. Sul posto sono intervenuti i poliziotti e i medici che hanno cercato in tutti i modi di convincere l’uomo a ricoverarsi per i dovuti e necessari accertamenti del caso.

Ma l’uomo non ne ha voluto sapere. Si è rivestito ed è andato a trovare gli amici al bar che nel frattempo stavano brindando alla sua memoria.

A rendere nota l’incredibile storia è stato il sito The Inquisitr.