Salvini a Santarcangelo fissa un obbiettivo prioritario, “Case popolari prima agli italiani, è legittima difesa”

0
383

Matteo Salvini ha iniziato il suo tour in Emilia. Il leader della Lega ha intuito che la vittoria del centrodestra nella regione più rossa d’Italia è importantissima.

Il caso Ilva prima e le sconfitte alle regionali in Emilia Romagna e in Calabria poi, potrebbero significare la fine del governo Conte bis con l’implosione del governo giallorosso.

Matteo Salvini nel pomeriggio di ieri era a Santarcangelo  di Romagna un comune di oltre 22 mila abitanti in provincia di Rimini.

Il leader della Lega era in visita nella città romagnola accompagnato dalla candidata del centrodestra alla presidenza della regione, Lucia Borgonzoni.

Molti i selfie scattatati dagli abitanti di Santarcangelo con il leader della Lega non si è lasciato sfuggire l’occasione di attaccare il centrosinistra: “Le case popolari devono andare prima agli italiani, secondo il Pd è razzismo, per me è legittima difesa”.

A Santarcangelo Salvini è stato contestato ma anche applaudito e ha avuto un breve incontro con i giornalisti presenti.

Il presidente dei partigiani Giusi Delvecchio ha parlato in questi termini della visita del leader leghista:   “Siamo alla strumentalizzazioni.  Inoltre non si può paragonare la visita di Bonaccini, arrivato per inaugurare la fiera nel suo ruolo istituzionale, alla simpatica passeggiata di Salvini di oggi…”.