C’eravamo tanto amati…Di Maio durissimo su Salvini “Difende i Benetton e Arcelor non gli italiani è un ca**aro verde”

0
360

Di Maio per la prima volta dopo la fine del governo gialloverde attacca duramente il suo prima alleato ora rivale Matteo Salvini.

Il capo politico dei grillini non ha sicuramente parole dolci nei confronti del leader della Lega durante la trasmissione “Accordi&Disaccordi” trasmessa ieri sul canale Nove.

Di Maio sull’etichetta data dai giornalisti Andrea Scanzi e Marco Travaglio di “ca**aro verde” ha detto sostanzialmente di essere d’accordo: “Una definizione che in questo momento storico è utile per descrivere il leader della Lega”.

L’attacco Di Maio a Matteo Salvini non termina con il definire il leader della Lega “ca**ro verde” ma continua dicendo che l’ex ministro degli Interni non difende gli italiani ma Arcelor, ex proprietario dell’Ilva e i Benetton concessionari di Autostrade S.p.A.

Il leader del M5S ha parlato anche del nuovo governo e ha detto che all’inizio non era così convinto della buona riuscita dell’esecutivo, poi però man mano che si è andato avanti si è sempre più convinto della bontà dei programmi.

In merito alle prossime elezioni in Emilia Romagna Luigi DI Maio ha precisato che nei prossimi giorni sarà presa una decisione definitiva ma nessuno dei rappresentanti del Movimento vuole una nuova alleanza con il Partito Democratico.

Poi sulle proteste a Bologna a Salvini ha detto: a “lasciare libere quelle persone: ora ci sarà la corsa a mettere il cappello su queste persone. Ora ogni forza politica proverà a intestarsi quella piazza e a creare così un vuoto tra la politica e la piazza”