Una ragazza ha vissuto in una bacinella per tutta la sua vita, una storia tristissima

0
951

Una ragazza, Rhama ha vissuto per tutta la sua vita in una bacinella e poi è morta all’età di 19 anni.

La ragazza abitava a Kano, in Nigeria e la sua famiglia si era sempre presa cura di lei in modo amorevole senza farle pesare mai la sua condizione.

La ragazza si era ammalata quando aveva sei mesi di vita. La malattia che l’aveva colpita era rara e i genitori non sono stati in grado di farla curare.

Questa malattia non le ha fatto sviluppare gli arti e la sua famiglia non ha saputo fare di meglio che tenerla, finchè è vissuta, in una bacinella.

I genitori raccontano così la tristissima storia della loro bambina:  “Un giorno la febbre non voleva scendere, saliva sempre di più e a ciò si aggiunsero dei dolori di stomaco. Fu da allora che i suoi arti cominciarono a non crescere più “.

Poiché non avevano i soldi sufficienti  per acquistare un mezzo di trasporto adeguato alla sua condizione l’avevano messa e tenuta sempre in una bacinella. Lì la ragazza trascorreva la sua giornata anche se i dolori per lei erano fortissimi ogni volta che muoveva le sue minuscole gambe o braccia.

Il papà di Rhama si è giustificato così: “Lavoravo senza sosta nel mercato della città, per guadagnare una somma sufficiente per far sopravvivere la mia famiglia e garantire un’esistenza dignitosa a mia figlia. Ho venduto tutto ciò che possedevo. Solo Dio conosce il vero valore di ciò che ho speso”.

La ragazza è poi morta a soli 19 anni.