A 23 anni si innamora della prozia di 91 anni e la sposa, dopo un anno di matrimonio lei muore e lui chiede la pensione di reversibilità

0
698

Un giovane avvocato di 23 anni si era innamorato perdutamente della prozia di 91 anni e aveva deciso di sposarla.

Ma dopo 14 mesi di matrimonio la donna è morta di vecchiaia il suo giovane marito avvocato ha chiesto allo stato la pensione di reversibilità ma al momento la richiesta è stata rifiutata.

Il fatto è accaduto a Salta, in Argentina. Lui è un giovane avvocato e si chiama Mauricio Ossola e sua moglie e anche lontana parente si chiamava Yolanda Torres.

Mauricio ha raccontato che aveva conosciuto la prozia e dopo qualche mese di frequentazione avevano deciso di sposarsi. Ma dopo quattordici mesi di matrimonio la donna è morta. Lui ha fatto subito richiesta della pensione di reversibilità ma le autorità hanno prima indagato e poi deciso di sospendere, per il momento, la pratica per ulteriori accertamenti.

Gli investigatori hanno incominciato a insospettirsi quando hanno sentito i vicini di casa della strana coppia che hanno detto che non sapevano nulla del loro matrimonio.

Mauricio ha raccontato di essersi innamorato della prozia novantenne dopo che si era trasferito da lei in seguito alla separazione dei genitori.

Il giovane ha anche detto che l’amore con la prozia era “genuino” e che “Yolanda, anche se 90enne, era completamente lucida”.

Il giovane avvocato ha detto di non arrendersi facilmente e di voler portare avanti la sua battaglia legale fino alla Corte di Cassazione.

La prozia aveva espresso come desiderio che il suo giovane marito prendesse la sua pensione e lui si è preso cura di lei fino all’ultimo respiro.