Salvini sulle sardine, “La vita è troppo breve per arrabbiarsi, per cui viva sardine, sgombri e pesci palla!”

0
676

Un fiume di gente era presente all’Isola dell’Elba per ascoltare Matteo Salvini che arrivato questa volta più puntuale del solito sull’isola.

Il leader della Lega ha raggiunto l’isola con un elicottero pagato, come ha voluto precisare il segretario elbano Marco Landi, con una colletta dei sostenitori del Carroccio.

Matteo Salvini è arrivato all’Isola per inaugurare una nuova sede del partito. In Toscana si voterà per le lezioni regionali a primavera inoltrata 2020.

Saranno elezioni molto tirate quelle in Toscana con il Partito Democratico molto forte nella regione. Matteo Salvini ha voluto iniziare con una battuta il suo discorso.

Salvini, una delle prime frasi che ha pronunciato è stata la seguente: “La vita è troppo bella e troppo breve per passare il tempo ad arrabbiarsi, per cui viva sardine, sgombri e pesci palla”

Poi Matteo Salvini ha parlato del problema dell’immigrazione: “Anche oggi hanno recuperato altri 7 cadaveri a largo di Lampedusa, chi dice porti aperti ha sulla coscienza migliaia di morti in mare. Ognuno a casa sua, la soluzione è dare rispetto e chiedere rispetto”.

Sulla possibile querela di Conte, Salvini ha detto le seguenti parole: “Io sono alla quinta indagine per sequestro di persona, ormai le colleziono. Non mi fanno paura le denunce e men che meno le minacce, mi fa tristezza un presidente del Consiglio che parla con minacce e querele”.