16enne incinta dichiarata dai medici morta si risveglia rinchiusa nella bara dopo 24 ore

0
13453

Un caso eclatante di morte apparente accaduto in una piccola città dell’Honduras a La Entrada. Una 16 enne incinta, si chiamava Neysi Perez, è stata dichiarata morta dai medici dell’ospedale ma si è risvegliata rinchiusa nella bara dopo 24 ore.

La ragazza è stata trasportata in ospedale dai suoi famigliari dopo essere svenuta e non si è mai più ripresa tanto che i medici hanno pensato che fosse morta.

La 16 enne, incinta di tre mesi, è stata dichiarata morta. Subito dopo la celebrazione del funerale la ragazza è stata sepolta.

Il giorno dopo la sepoltura alcuni famigliari in visita alla tomba della ragazza hanno uditi alcuni lamenti. Dopo qualche minuto, hanno sentito chiaramente la voce della 16 enne e hanno che gridava e sbatteva i pugni contro la bara.

Era passato un giorno dalla sua sepoltura e dopo alcuni momenti di incredulità generale, la madre con l’aiuto di altri parenti ha iniziato a scavare la terra per comprendere cosa stesse succedendo.

Dopo un po’ la madre è riuscita a far uscire la figlia dalla bara. La ragazza piangeva ed era molto debole. La 16enne è stata subito trasportata al più vicino ospedale ma dopo qualche ora la ragazza. La 16enne era in gravissime condizioni anche perché era rimasta chiusa per troppo tempo in un ambiente quasi privo di ossigeno.

Dopo qualche ora, purtroppo,  è stata dichiarata definitivamente morta.