Domenica In, Paolo Bonolis “accadono cose attorno a noi incompressibili” e racconta un particolare paranormale sulla morte del padre

0
710

Paolo Bonolis è stato ospite della prima puntata di dicembre di Domenica In, programma condotto da Mara Venier.

Il famosissimo conduttore è stato intervistato da Mara Venier sulla sua vita e in particolare sui capitoli di “Perché parlavo da solo” un libro autobiografico scritto da Paolo Bonolis.

Il conduttore ha parlato della sua famiglia, dell’amore per i suoi cinque figli. Due dei cinque figli si sono sposati recentemente negli Stati Uniti d’America.

Il conduttore si è detto molto felice per i due eventi ma poi ha scherzato un po’ su: “È stata una mazzata, ho preso freddo ovunque, anche perché mia figlia Martina si è sposata in montagna”.

Poi l’intervista si è fatta più seria soprattutto quando Bonolis ha parlato di suo padre Silvio e dei suoi ultimi giorni di vita.

Il padre sapeva di non vedere la nascita della sua nipotina Silvia e ha chiesto al figlio Paolo di ricordarsi di portare un mazzo di rose bianche a sua moglie quando il bellissimo evento fosse successo.

Paolo Bonolis ha così raccontato l’episodio: “Accadono cose attorno a noi piuttosto impalpabili, incomprensibili”.

Il conduttore racconta l’episodio paranormale: “Mio padre era in ospedale, stava male, e mi disse ‘quando nascerà la bambina, se io non posso porta a Sonia un mazzo di rose bianche’. Poi è morto ed è nata Silvia, che ha avuto dei problemi di cui occuparsi e chi si è ricordato di queste rose bianche… quando arrivò maggio, ci accorgemmo che da un vaso in terrazza sul quale c’erano piantate rose rosse, erano spuntate tutte rose bianche. Chiesi al giardiniere, il quale ci disse che era una cosa impossibile e infatti la volta successiva tornarono a fiorire rosse. Una cosa che per me rimane pazzesca”.