Si ubriaca e perde i sensi, l’amico al risveglio gli dice che è stato in coma per dieci anni per farlo spaventare e non farlo bere più

0
15786

Un uomo, padre di famiglia, si era ubriacato e aveva perso i sensi. Poiché non era la prima volta che accadeva e l’amico era seriamente preoccupato che con questo suo modo di fare potesse fare male a se stesso e agli altri, ha pensato di organizzare uno scherzo il cui scopo non era quello di farlo ridere ma di spaventarlo e provare a fargli togliere il vizio del bere.

Ray alzava spesso il gomito e l’amico temeva che un giorno o l’atro sarebbe accaduto che alla guida della propria auto, in stato di ebbrezza, avrebbe anche potuto uccidersi o uccidere qualcuno. E allora il giorno che per il troppo bere Ray ha perso i sensi ed è svenuto, Tom lo ha portato in un letto di ospedale e quando Ray si è svegliato gli ha raccontato che era stato in coma per dieci anni.

Ray si è spaventato tantissimo e il suo pensiero è andato subito alla sua bambina e a cosa le era accaduto per tutti quei dieci anni. Lo scherzo è durato poco perché Tom, poco dopo gli ha rivelato la verità e gli ha anche detto che sperava che questo scherzo gli sarebbe servito a farlo smettere di bere soprattutto per amore della sua bambina.