Una mamma decide di mandare il bambino di quattro anni non all’asilo ma in una foresta per imparare a crescere

0
6977

Una scelta assolutamente difficile e molto alternativa quella di una mamma di un bambino di soli 4 anni che ha pensato che il bene di suo figlio non sia trascorrere la mattina all’asilo bensì in una foresta.

La donna, la giornalista Katharine Reid è convinta che se il bambino trascorrerà il tempo a contatto con la natura , imparerà ad accendere il fuoco e ad arrampicarsi sugli alberi avrà imparato molte più cose che stando in un’aula con un’insegnate. La mamma, però , è anche molto preoccupata e teme i pericoli della foresta ma secondo lei ce ne sono ancora di più in un’aula.

Katharine ha ben chiara l’idea che una ‘scuola forestale’ che ha avuto origine in Danimarca negli anni 50 e poi man mano si è estesa in tante altre parti del mondo sia la vera scuola dove ogni bambino dovrebbe andare per crescere nel senso più completo del termine.

Il bambino sarà certo felice di trascorrere la mattina all’aria aperta e di sentirsi libero di giocare ed esplorare.